Manifesto solidale con gli arrestati e arrestate a Bologna

Pubblicato il 2020/05/2014 da Sans_Attendre
Tradotto da Act for freedom adesso!

Proprio adesso
Non puoi schiacciare le idee reprimendole.
Puoi schiacciarli solo ignorandoli.
Rifiutando di pensare, rifiutando di cambiare.  
Ursula K. Le GuinIn questo momento, mentre gli esseri umani stanno dentro, gli animali stanno riprendendo spazio, lasciando tracce e aprendo percorsi inesplorati che gli spiriti complice possono viaggiare dal nulla, raggiungere luoghi interessanti e punti sensibili lontani da indiscreti occhi di metallo.
In questo momento, un’onda ispirata e stimolante si sta diffondendo in tutta Europa, dalla Francia ai Paesi Bassi, passando per la Germania.
In questo momento questa onda irrefrenabile e inafferrabile si lascia alle spalle ruote forate, antenne bruciate, cavi spezzati.
Questa ondata si chiama: Sabotaggio. E continua a salire nonostante la Paura.
Hanno distopia. Abbiamo l’arma dell’utopia.
Complici e solidali con Duccio, Ele, Stefi, Nicole, Guido, Martino, Otta, Leo, Zip, Tommi, Angelo ed Emma!
cuori selvaggi

 In italiano Poster in solidarietà:

Canada – Sabotaggio contro la costruzione del gasdotto

Utilizzando il metodo dei cavi jumper e dei fili descritto altrove, la scorsa settimana è stato sabotato il sistema di segnalazione dei binari su una linea principale CN di Hamilton. Questo è stato fatto nella continua solidarietà con i capi ereditari e i protettori della terra di Wet’suwet’en. I lavori sul gasdotto CoastL GasLink di TC Energy continuano senza il consenso dei capi e nonostante il protocollo d’intesa firmato dai capi con BC e Kanada. I governi coloniali e l’industria capitalista non indicano che rispetteranno la sovranità del Wet’suwet’en.
Questa azione è stata fatta per supportare e amplificare questa lotta e incoraggiare gli altri ad espandere le azioni di solidarietà oltre a scrivere lettere e alle telefonate. Soprattutto considerando l’ultima decisione di investimento dell’impresa KKR in CGL a fine mese, è importante continuare a esercitare pressioni. I mancamp RCMP e CGL non rispettano la distanza sociale, ma possiamo ancora fare distanza sociale e chiudere la merda!

Info da: https://actforfree.nostate.net/, https://north-shore.info/

Rovereto – Sabotaggio delle linee in solidarietà agli arrestati di Bologna

Apprendiamo dai giornali locali che nella notte tra giovedì e venerdì un’azione anonima ha messo fuori uso 5 cabine per l’interscambio della linea telefonica e web. Il risultato è stato un “blackout” di una parte della città (si parla di 2000 utenze). Sul luogo sono state ritrovate le scritte: “LIBERIAMOCI DALLE GABBIE TECNOLOGICHE”, “SOLIDARIETA’ AI COMPAGNI DI BOLOGNA” e “LIBERARE I DETENUTI”.

Info da: https://ilrovescio.info/

Manifesto degli scimpanzè del futuro. Contro il transumanesimo. Capitoli 1,2,3 – PMO

Pièces et Main d’Ouvre
www.piecesetmaindoeuvre.com

CAPITOLO 1
Edito da istrixistrix nel dicembre 2019
Testo in pdf da istrixistrix.noblogs.orghttps://istrixistrix.noblogs.org/files/2019/12/PMO-Manifesto-scimpanze%CC%81-futuro-1.pdf

CAPITOLO 2
Edito da istrixistrix nel dicembre 2019
Testo in pdf da istrixistrix.noblogs.org: https://istrixistrix.noblogs.org/files/2020/01/PMO-Manifesto-scimpanze%CC%81-futuro-2.pdf

CAPITOLO 3
Edito da istrixistrix nel febbraio 2020
Testo in pdf : https://istrixistrix.noblogs.org/files/2020/03/PMO-Manifesto-scimpanze%CC%81-futuro-3.pdf

Ringraziamo Cristiana Pivetti per i disegni

Francia – Antenna bruciata prima di entrare in funzione

Un “incendio doloso” secondo la polizia: un’antenna telefonica è stata bruciata dalle fiamme a Brest, vicino al porto turistico e a Océanopolis, lo scorso fine settimana. Era ancora in costruzione.

Diversi incendi simili sono stati segnalati negli ultimi mesi in Bretagna. Due settimane fa, un’antenna di telefonia mobile a Plaintel è stata danneggiata da un incendio.

Info da: https://plagueandfire.noblogs.org/

Compilazione di testi in spagnolo contro la rete 5G. Analisi e critiche internazionali.

Contro la 5G. Compilazione di testi contro la rete 5G. Analisi e critiche internazionali.
Contra toda Nocividad, https://contratodanocividad.espivblogs.net/

Indice:
1. La red 5G: La extencion de la domnation.
Contra toda Nocivitad, Madrid
2. Ataquemos el mundo de la las màquinas, de la red 5G y la ciudad inteligente.
Resistenze al Nanomondo, Bergamo
3. Entrevista a Marta Peirano
4. La “revolucion” 5G. La nueva reolution tecnologica se està convirtiendo en un campo de batalla geopolitico.
Manuel Castellas
5. Amenaz de las redes 5G.
Silvia Ribeiro
6. Tecnologia sin limites. Cada vez màs limitadxs
Acerca de la sumision al 5G.
7. Un tsunami llamado 5G
Silvia Ribeiro

Los Angeles – Attacco incendiario contro Amazon

Per il Primo Maggio autonomo e decentralizzato , abbiamo dato alle fiamme un furgone amazzonico nella contea di Los Angeles.

Non potevamo sederci pigramente a guardare la diffusione dei COVID-19 trasformare i centri di detenzione dell’ICE in campi di sterminio in piena regola

Amazon fornisce i server cloud che ospitano il sistema Investigative Case Management, il database utilizzato da ICE e altre agenzie federali per compilare dati pubblici e privati ​​per tracciare e espellere gli immigrati. Amazon ha un ruolo in ogni raid; ogni separazione familiare; e ogni morte per mano dell’ICE. L’obiettivo di questa azione era aumentare la posta in gioco per aziende come Amazon che forniscono infrastrutture critiche per l’applicazione delle frontiere.

In solidarietà con i migranti attualmente in sciopero della fame nelle strutture ICE in tutto il paese. In solidarietà con gli addetti al magazzino e alla spesa che si impegnano in scioperi selvaggi il primo maggio.

Contro l’imposizione di frontiere e la proliferazione dello stato di sorveglianza

Anarchist Fire

#DestroyWhiteSupremacy
#MayDayStrike

Info da: https://325.nostate.net/

Tolosa – Incendiato ripetitore

Tratto da https://insuscettibilediravvedimento.noblogs.org/post/2020/05/09/it-en-fr-tolosa-francia-un-ripetitore-in-meno-06-05-2020/

Tolosa, Francia: Un ripetitore in meno (06/05/2020)

Per farla semplice: questo nuovo livello di controllo ci ha fatti/e incazzare ancora di più e dato voglia di agire. Non far nulla, ai nostri occhi, equivaleva ad accettarlo.

Come al solito, se il controllo funziona così bene, è anche perché i cittadini lo accettano docilmente, ben installati nella loro bolla virtuale, a continuare a divertirsi e a telelavorare. Ma è più che mai il cordone ombelicale che li lega a questa vita patetica.

Ecco perché abbiamo incendiato un ripetitore di telefonia mobile, nella notte fra il 5 e il 6 maggio, a Tolosa, sul lato est del Pont de l’Embouchure. È stato più semplice di quello che pensassimo.

Si vede che non siamo le sole persone a ribollire di rabbia e ce ne felicitiamo. Ostilità totale contro la civiltà e i mucchi di merda che la compongono.

[Rivendicazione in francese pubblicata in attaque.noblogs.org].

___________________________________________________

Toulouse, France: One less cell phone tower (May 6th, 2020)

To make it simple: this new level of control pissed us off even more and made us want to act. To do nothing, in our eyes, was tantamount to accepting it.

As usual, if control works so well, it is also because the citizens meekly accept it, well installed in their virtual bubble, to continue to have fun and telework. But it is more than ever the umbilical cord that binds them to this pathetic life.

That’s why we set fire to a mobile phone relay station, on the night between the 5th and 6th of May, in Toulouse, on the east side of the Pont de l’Embouchure. It was easier than we thought.

You can see that we are not the only people boiling with anger and we are happy about it. Total hostility against civilization and the piles of shit that make it up.

[Responsibility claim in French originally published in attaque.noblogs.org].

___________________________________________________

Toulouse, France: Une antenne-relais en moins (06/05/2020)

Pour faire simple: ce nouveau niveau de contrôle nous a juste encore plus foutu la rage et donné envie d’agir. Ne rien faire à nos yeux c’était l’accepter.

Comme d’hab, si le contrôle fonctionne si bien c’est aussi parce que les citoyens l’acceptent docilement, bien installés dans leur bulle virtuelle pour continuer à se divertir et à télétravailler. Mais c’est plus que jamais le cordon qui les relie à cette vie pathétique.

C’est pour ça qu’on a incendié une antenne-relais dans la nuit du lundi 5 au mardi 6 mai à Toulouse, côté Est du pont de l’embouchure. C’était plus simple qu’on l’imaginait.

Visiblement on est pas les seules personnes à bouillir de rage et on s’en réjouit. Hostilité totale contre la civilisation et les tas de merde qui la composent.

[Depuis attaque.noblogs.org].

Info da: https://ilrovescio.info/

Parigi – Tagliati cavi Orange

Tratto da https://plagueandfire.noblogs.org

Parigi, banlieu – Tagliati dei cavi Orange, 100 mila persone in Tilt

Questo martedì mattina, nel comune di Ivry-sur-Seine sono stati tagliati dei cavi che hanno interessato diversi comuni della Val-de-Marne (tra cui Maison-Alfort, Ivry-sur-Seine e Charenton-le-Pont), e sono ora interessati, oltre che parte di Parigi. Questa azione ha avuto un impatto sulla rete in fibra ottica di Orange, tagliando potenzialmente i servizi di telefonia e Internet a circa 35.000 clienti Internet (privati, aziende e professionisti) e, per i servizi mobili, quasi 15.000 clienti 2G, 13.000 clienti 3G e 42.000 clienti 4G situati nella Val-de-Marne. Una seconda azione si è verificata un po’ più tardi, martedì alle 12.45, quando alcuni individui hanno tagliato cavi di rame sotterranei in una zona industriale di Vitry-sur-Seine. I danni hanno causato problemi di accesso a Internet per le imprese, le case vicine e le stazioni di polizia di Villeneuve-Saint-Georges e Alfortville.

Orange afferma che tutto ritornerà alla ‘normalità’ non prima della notte tra il 7 e l’8 maggio.

Quì il testo integrale in francese.